lunedì 22 settembre 2008

Per farmi dare il benvenuto... | Schiacciata con l'uva

Da qualche settimana, così come avevo annunciato prima dell'estate, mi sono finalmente trasferita in Toscana, a raggiungere l'assaggiatore (recentemente rinominato "l'uomo del monte", dato che ad ogni proposta culinaria dice sempre SI..)
La cucina toscana, si sa, è una delle più ricche e al tempo stesso più "povere" e tradizionali di tutta l'Italia e da quando ho deciso di trasferirmi ho iniziato a leggere.
A questo si aggiunge la tendenza che la cucina sta abbracciando e che personalmente condivido a pieno della spesa "etica", intesa come acquisti fatti solo per frutta e verdura di stagione.
Settembre, si sa, è tempo di uva e vendemmia..che c'è di meglio per coniugare tutto questo della "Schiacciata coll'uva"?
Da quando ho messo il motore di ricerca qui accanto che seleziona solo dai miei blog preferiti (ho trovato le istruzioni qui), mi basta entrare nella mia cucina virtuale digitare un ingrediente o un piatto che vorrei preparare e CLICK!
La versione che ho scelto è quella di Adrenalina, che a sua volta l'ha rubata da Cookaforum, ma ce ne sono mille altre, anche quella della Gallinella, fiorentina doc!


schiacciata coll'uva



Schiacciata coll'uva
Ingredienti:
400 gr farina bianca manitoba
200 gr circa di zucchero
1 cubetto di lievito
olio d'oliva
sale
1 kg di uva fragola

Fare un impasto con la farina, sale, quattro cucchiai d'olio e quattro cucchiai di zucchero e il cubetto di lievito sciolto nell'acqua tiepida. Fare una palletta e lasciarla riposare per un'ora. Prenderne circa 2/3 e stenderla nella teglia (io l'ho messa in una teglia tonda ma va bene anche rettangolare) che avremo prima unto d'olio, poi adagiamo 700gr d'uva e ci spolverizziamo 2 o 3 cucchiai di zucchero e via con un giretto d'olio, mi raccomando lasciare i bordi della pasta alti se no il succo d'uva fuoriesce (come è successo a me :-p ) . Prendiamo quello che ci è avanzato della pasta la tiriamo con il mattarello (io ci litigo sempre -.-0 ) e andiamo a fare una copertina allo strato d'uva. Rimbocchiamo bene e mettiamo il resto dell'uva, altra zuccherata e giro d'olio. Poi via in forno per circa un'oretta a 180°.

Con questa ricetta partecipo al concorso Lagostina sulle ricette regionali!Andate a votarmi!!!!

39 commenti:

  1. ma ben tornata e...non sai quanto ti invidio.
    Anche io sto per postarne una versione leggermente diversa dalla tua tra un figlio e l'altro tra il lavoro un pò di aquagym e chissà cos'altro.
    insomma stay tune!

    RispondiElimina
  2. Enza non è la sola ad invidiarti ... se potessi mi trasferirei in Toscana immediatamente! E anche per la schiacciata :-) Bentornata in rete!
    Un abbraccio, Alex

    RispondiElimina
  3. Come ti invidiamo, la toscana e stupenda e trasferirsi li sarebbe un sogno!
    Bella questa schiacciata, poi in periodo di vendemmia è un dolce azzeccatissimo!
    baci

    RispondiElimina
  4. Buona la schiacciata all'uva... c'è chi i semini li odia, io invece li adoro, dopo la cottura diventano così croccanti...
    :-P

    RispondiElimina
  5. Ho avuto la fortuna di assaggiare la schiacciata nella versione di mia zia (anche lei Toscana) e l'ho trovato buonissimo, anzi dovrei avere la ricetta da qualche parte, grazie per avermel ricordato;-)
    La tua è moooooooolto invitante:-)

    RispondiElimina
  6. Mica male vivere in toscana :-)

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  7. Anche io voglio trasferirmi in Toscana!!! Amo questa regione in particolare la zona attorno a Siena
    Per quanto riguarda la schiacciata: sembra veramente ottima, bravissima!
    Un bacio e buona settimana
    Fra

    RispondiElimina
  8. Ciaoooooo!!!Caspita, mi aggiungo al club di chi t'invidia con affetto..che bello Monique!
    E grazie per averci risalutato con uanricetta così deliziosa e toscanissima!
    Un bacione
    Saretta

    RispondiElimina
  9. Ti sei trasferita in una terra magnifica che ti darà sicuramente tante fonti di ispirazione per il tuo blog!!
    Ben tornata!

    RispondiElimina
  10. Vai vai Enza, che voglio vedè la tua versione!!

    Grazie Alex, purtroppo non ho ancora una cucina mia e ho pochissimo tempo...ma ho ripreso a cucinare e non mi fermo di certo!

    Grazie anche a voi, manu e silvia! Anche io l'adoro e sono troppo felice di esserci riuscita!

    Eh Gatto..una lotta con questi semini!!! L'uva fragola ce li ha anche più grossi di quella normale...

    Ciao Sweet!
    Mandami anche la tua, così vediamo!!

    Eh no Aiuolik!! Molto bello...

    Ciao Fra!! Io ho lasciato Milano x amore e sono troppo contenta di aver "rischiato"! Per ora non mi manca per niente..anzi! Sto benissimo..

    Saretta ciao!! Io ti leggo sempre..anche se non riesco a scriverti!!

    Di certo Graziella! Le provo tutteeeee

    RispondiElimina
  11. bentornata!!! bellissima la toscana, è davvero tempo di tornarci per me, almeno per un lungo week end! e questa schiacciata?!? divina direi!!! complimenti! eli

    RispondiElimina
  12. ma che bel rientro...devo andare a prendere l'uva nera dal mio papà e provare! ;)

    RispondiElimina
  13. ...ora so come usare l'uva fragola che cresce in quello che era l'orto del nonno...già sento i semini scricchiolare in bocca!

    RispondiElimina
  14. Grazie Eli!Hai ragione è un luogo bellissimo che rilassa e ti rimette in pace col mondo!

    Che fortuna Lo! Anch'io l'ho cercata dai contadini ma alla fine ho dovuto prenderla al mercato..chissà che differenza!

    Anche tu Serendipity!!Beate voi!!

    RispondiElimina
  15. Ecco quello che mi serviva, una ricetta per far fuori un pò dell'uva fragola che cresce nella mia casa di campagna! Ce n'è sempre una quantità...3 pergolati immensi che ogni anno traboccano di bontà!

    Nadia - Alte Forchette -

    RispondiElimina
  16. Che bella!
    Le tue ricette mi mancavano.

    RispondiElimina
  17. bella la schiacciata con l'uva. credo di non averla mai mangiata..
    finalmente ti sei rimessa ai fornelli
    ciao
    sciopina

    RispondiElimina
  18. Ciao Monique! Raccontami tutto della tua nuova casa, anzi città, anzi regione!Dal tono sereno del tuo post, mi sembra di capire che ti sei subito ambientata bene! Un abbraccio, Cat

    RispondiElimina
  19. E' meravigliosa! Non ho parole ma solo una gran acquolina:))Elga

    RispondiElimina
  20. Ma Nadia..pure tu!! Volete farmi schiattare d'invidia??

    Grazie Max, sei sempre gentile..

    Ciao Sciopi!Non credevo di mancare così..mi fa davvero piacere!

    Si Cat, mi sono ambientata benissimo...il resto aspetto a raccontarlo x scaramanzia ok?? Vi mostrerò tutto!

    Ciao Elga..da che pulpito!! Non posso più passare da te prima di pranzo!!!!!

    RispondiElimina
  21. ciao toscanaccia tesorona, sono strafelicissima di trovarti nella tua nuova terra col nostro signorsi! ensa che domani piglio in edicola il libro abbinato a repubblica (ch'è appunto la Toscana)
    sono anadata a votati monamour :))

    ero passata per invitarvi a partecipare al concorso che ho cominciato oggi
    Concorso Pesto 2008 :))
    ci conto eh :))

    baci-baci-baci a presto

    piesse
    trovato lavoro, si?

    RispondiElimina
  22. Cara Monique, per la prima volta visito il tuo blog e trovo questa delizia. Complimenti, la proverò nel fine settimana.A proposito....Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  23. Ciao Giseeeeeee!! Che tesoro che sei! Ho letto del tuo concorso e sto riflettendo..
    Il lavoro l'ho trovato e ho iniziato a fine agosto..qui sto proprio benissimo!!
    Il libro sulla Toscana lo volevo prendere pure io, speriamo di trovarlo ancora!!!

    Ciao Nina, benvenuta! Spero che nella mia cucina ti troverai bene e tornerai a trovarmi!

    RispondiElimina
  24. bellissima questa schiacciata!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao piccola caspita che rientro in grande stile!!!! vedo che l'aria toscana ti sta rendendo radiosa ... ;-)
    un bacio Pippi

    RispondiElimina
  26. Oh Monique ma quanto tempo! Nella mia vita non ho mai mangiato una schiacciata con l'uva....non so minimamente che sapore abbia, ma amando le "torte" con la frutta fresca non mi resta che provarla....ciao Monique!

    RispondiElimina
  27. ma che bella questa schiacciata all'uva è bellissima, se non la facciamo adesso non la facciamo più

    RispondiElimina
  28. Ehilà! Bentornata :-) e soprattutto benvenuta dalle mie parti!

    Che bella la tua schiacciata e grazie per aver menzionato la mia ricetta che tra l'altro ho rifatto anche pochi giorni fa perché un inizio di autunno senza schiacciata con l'uva non mi sembrerebbe tale! ;-)

    baciotti
    Gallina

    RispondiElimina
  29. Grazie Mirtilla!E bentornata qui!

    Hai ragione Pippi! Mai stata meglio!

    Eccola!! Ciao Grà!Provala, ha un sapore davvero nuovo x chi non l'ha mai mangiata..almeno così è stato per me!!

    Hai ragione Gunther!!E' proprio stagione anche se ora inizia già a fare troppo freddo sigh sigh..

    Ciao Gallina!!La schiacciata era buonissima anche se i nocciolini davvero fastidiosi..ma d'altronde levarli è un lavoro certosino...!

    RispondiElimina
  30. Toscanella ben tornata...come va?
    Dalla ricetta che hai postato vedo bene...un abbraccio

    RispondiElimina
  31. Ciao Annina!!Si qui tutto bene,quando torno a Milano organizziamo qualcosa? Ps: pensa che per amore gli ho preparato pure la trippa....aaaaargh!

    RispondiElimina
  32. il comitato postante è lieto d'informarla che ha vinto un meme. Troverà ulteriori informazioni sullo svolgimento, nel blog del comitato stesso :-)

    RispondiElimina
  33. ma quanto tempo e' che non ci sentiamo scriviamo vediamo???
    un abbraccio gigante!

    RispondiElimina
  34. che bello!! era da tanto che mancavo dal tuo blog ed è bellissimo conoscere questa bella notizia! uaoooo augurissimi! e adesso ci insegnerai tante ricette toscane vero??? :P (questa non è una lunguaccia, ma una lingua di fuori modello fantozzi ah haah )
    bellissima la focaccia! da provare se trovo ancora un po' di uva fragola! un baciooo

    RispondiElimina
  35. Fiordisale grazie!!!!! Lo sai che adooooro i meme!!!

    Ciao Dolcezza!! Quanto tempo davvero!!!! E il secondo pacco ASOS è poi arrivato?? Io sono in ristrettezze, purtroppo!!!!

    Viviiiii grazie tesoro!! Sto molto bene qui...si vede? ;-)

    RispondiElimina
  36. Che buona la schiaciata!! Peccato che qui l'uva fragola non si trovi...
    Un beso grande,
    Dani

    RispondiElimina
  37. ciao grazie per la visita!
    Ti linko perchè mi piace troppo il tuo blog e questa schiacciata con l'uva......mmmmmmmmm mi sembra di sentirne il profumo!

    RispondiElimina
  38. ciao Dani!! Dopo averla preparata mi hanno detto che in realtà l'uva fragola non è quella "originale", qui quella più adatta la chiamano uva da schiacciata quindi non ne conosco la varietà, ma ha chicchi piccolissimi quasi come mirtilli e nessun nocciolino, è molto meglio di questa!!

    ciao blunotte, il tuo blog è già nel mio reader e appena riuscirò dovrò affrontare la sfida delle alici..

    RispondiElimina
  39. vero!sono toscana almeno dalla fine del '700(contate le generazioni!) e vi assicuro che la schiacciata vera deve esser fatta con l'uva da vino,piccola e con qualche seme!ma se i semi vi "danno noia" allora cambiate dolce!io l'adoro cosi'...verace.baci

    RispondiElimina